Blog

Giovedì 5 ottobre – FRAU MUSIKA

Rapporti tra musica e cultura religiosa a 500 anni dalla Riforma

 

A 500 anni dalla Riforma, l’Audioteca Poggiana organizza una Giornata di studi interdisciplinare volta a fare il punto sui rapporti fra musica e cultura religiosa a cominciare proprio dallo scritto di Lutero Frau Musika.

 

PROGRAMMA:

 

Ore 9:30 Saluti istituzionali, presiede Lorenzo Tanzini, Presidente Accademia Valdarnese del Poggio

 

Stefano Lorenzetti (Conservatorio “A. Pedrollo”, Vicenza)

Ripetere la musica. Il travestimento spirituale tra occultamento e disvelamento

 

Luca Canonici (Direttore Museo Arte Sacra San Lorenzo, Montevarchi)

Vocalità e personaggio di Stiffelio. Prove per Otello

 

Piero Mioli (R. Accademia Filarmonica, Bologna)

Amare per credere: la vicenda di Davide Riccio nel libretto di Andrea Maffei

 

Manuel Bertolini (ILIESI-CNR, Roma)

“Sottomettersi alla gioia del bene”. Musica, disciplina sociale e cultura giovanile nell’Europa della Riforma 

 

Mons. Giuseppe Liberto (M. Direttore emerito della Cappella Musicale Pontificia “Sistina”)

Laudes Dei cum cantico

 

 

Ore 15:00 presiede Giulio Firpo, Presidente Accademia Petrarca di Arezzo

 

Pastora Letizia Tommassone (Facoltà Valdese di Teologia, Roma)

Donne, Riforma e musica

 

Salvatore Dell’Atti (Conservatorio “G. Rossini”, Pesaro; direttore Audioteca Poggiana)

Echi storici su Gli Ugonotti e Il Profeta di Meyerbeer

 

Viviana De Marco (Istituto Teologico Marchigiano), Lucia Galli (Scuola Musicale “B. Padovano”, Senigallia-AN)

La centralità della parola di Dio nella Riforma, tra teologia e musica

 

S. E. Mons. Mario Meini (Vescovo di Fiesole)

Riforma liturgica e religiosità popolare: spiritualità e musica dopo il Concilio di Trento

 

 

Ore 18:00

 

Concerto del violinista Aldo Campagnari, musiche di J. S. Bach:

Partita n. 2 in Re minore BWV 1004 (Allemande-Courante-Sarabande-Chaconne)

Partita n. 1 in Si minore BWV 1002 (Allemande-Double-Courante-Double. Presto-Sarabande-Double-Tempo di Bourré-Double)

 

 

Ingresso libero.